Prevenzione della dipendenza tecnologica

In questi ultimi 15 anni stiamo assistendo ad una nuova forma di dipendenza, chiamata tecnologite o tecno-addiction. La perdita di ruolo sia spazio-temporale che fisica dei mezzi tecnologici, oggi, ha prodotto nelle nuove generazioni un multimedia overload: televisione, telefono, gioco, studio, lettura si trovano tutti contenuti in un unico device (si pensi all iPad) e sono fruibili contemporaneamente. Il multimedia overload provoca un aumento del consumo sostanze di abuso (alcol in primis), della violenza, del bullismo e degli stati ansiosi in eta' adolescenziale. Contestualmente, riduce la fantasia, il gusto per la lettura, l interazione con i compagni e il rendimento scolastico.
La dipendenza tecnologica e' una forma di abuso dei multimedia (TV, Internet, videogames, cellulari) che possiede caratteri di dipendenza simili a quella da alcool: forte desiderio di usare la tecnologia (Internet, Facebook, Chatline, Videogames ecc.); instabilita' dell'umore; frequenti litigi con gli altri famigliari; negazione dell'esistenza del problema.
L abuso di tecnologia, inoltre, aumenta il consumo di alcool e di droghe ricreative come la marijuana e le amfetamine. Il rapporto 2011 della Societa' Italiana di Pediatria indica come spartiacque una media di 3 ore/giorno dedicate alla fruizione della multimedialita' (computer, gioco, messenger, televisione). Oltre tale soglia si possono cominciare ad osservare problemi comportamentali (aumento dell aggressivita', dell isolamento sociale e del deterioramento delle prestazioni scolastiche).
Anche l acquisto di smart-drugs e di farmaci on-line rientra tra gli effetti collaterali di chi naviga troppo. Gli adolescenti con fattori predisponenti alla dipendenza da Internet sono piu' esposti a sviluppare anche una dipendenza per i giochi d azzardo on-line.
Internet e' il terreno di caccia preferito dai pedofili. Il 15% degli adolescenti incontra persone conosciute in chat ed il 7% instaura relazioni con persone conosciute sul Web. Non e' difficile cadere nella rete di pedofili e maniaci, se pensate che moltissimi ragazzi e ragazze frequentano sul Web Chat e Forum inadatti a loro.

Chi volesse organizzare un incontro presso la propria scuola, un'associazione o il proprio comune, mi contatti via e-mail all'indirizzo : coledoco@alice.it

Cliccate qui per scaricare dalle mie clouds il file PDF con le slides di un incontro-tipo per la prevenzione della dipendenza tecnologica

Cliccate qui per scaricare il modulo del Bingo per la valutazione del rischio di esposizione tecnologica.

  Aren't you familiar with Italian language? Use Google Translate to convert these pages in you own language.

C. T. G.

pix

Compression Therapy Study Group

Il sito di riferimento per la terapia compressiva:

www.terapiacompressiva.org

Tutte le informazioni sul corretto uso delle calze elastiche in sezioni dedicate a Medici, Personale Tecnico e Pazienti.

Contatti

Per domande o approfondimenti inviatemi una mail oppure un messaggio Whatsapp al 3332385666.

info@malattie-venose.eu

031 300974

Studio Angiologico via Rezzonico, 39

22100 Como

Disclaimer

Il sito ha carattere scientifico-informativo; si declina pertanto ogni responsabilita' per un uso scorretto delle informazioni contenute. Ogni decisione diagnostico-terapeutica spetta ai Medici Curanti nei singoli e specifici casi. Scrivendo una e-mail per avere ulteriori informazioni, accettate implicitamente il trattamento dei vostri dati personali e sensibili in base alla Legge sulla Privacy, Legge 675/96 e D.Lgs196/2003

Questo sito non usa cookies. Per conoscere la normativa sui cookies clicca qui

Creative Commons License
Angiologia : prevenzione e cura delle malattie vascolari a cura del Prof. Edoardo Colombo I contenuti di questo sito, salvo diversa indicazione, sono rilasciati sotto una licenza Creative Commons

Questo sito e' interamente gestito in CSS 2.0 per garantire l'accessibilita' a tutti, (Legge 09/01/2004 n.4) "Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici"

CSS Valido!